SOLENNITA’ DI SANT’ANDREA APOSTOLO, PATRONO E PROTETTORE DEL SEMINARIO ARCIVESCOVILE.

30.11.2016

Come ogni anno la comunità del Seminario si raccoglie ai piedi del Santo patrono per celebrarne la solennità. Sono giorni di grazia perché questa festa rappresenta per gli alunni, gli ex alunni e i sacerdoti che qui si sono formati al ministero, un momento di verifica del proprio cammino, della propria fedeltà alla chiamata del Signore, sull’esempio del beato apostolo che senza esitare lasciò tutto per seguire il Maestro.

Come ogni anno la comunità del Seminario si raccoglie ai piedi del Santo patrono per celebrarne la solennità. Sono giorni di grazia perché questa festa rappresenta per gli alunni, gli ex alunni e i sacerdoti che qui si sono formati al ministero, un momento di verifica del proprio cammino, della propria fedeltà alla chiamata del Signore, sull’esempio del beato apostolo che senza esitare lasciò tutto per seguire il Maestro. È consuetudine che i presbiteri ordinati nell’ultimo anno vengano a presiedere l’Eucaristia in Cappella Maggiore, spezzando il pane e la Parola per la comunità e condividendo l’entusiasmo e le primizie del ministero ordinato; le celebrazioni quindi assumono un taglio fortemente vocazionale perché tutta la comunità è sollecitata a rinnovare il proprio impegno di fedeltà al dono di grazia ricevuto: quello di seguire il Signore! Nella giornata del 28 novembre ha presieduto la S. Messa vespertina don Daniele Paradiso (ordinato in San Bartolomeo in Galdo il 29 giugno 2016); la celebrazione vigiliare del 29 ha visto la presenza di don Vito Fasano (ordinato in Taranto il 28 dicembre 2015) ed infine la solenne concelebrazione del 30 vedrà la presenza del nostro Arcivescovo Metropolita S.E. Mons. Felice Accrocca che, per la prima volta, in questo seminario, conferirà il ministero di accolito al lettore Antonio Malfi e il ministero di lettore al seminarista Luca Cennerazzo. Sono tappe del cammino che, al di là del loro aspetto rituale, rappresentano per i singoli e per tutta la comunità eventi di grazia, la celebrazione solenne e rituale di un “sì” che si esprime quotidianamente nella ferialità delle nostre vite. “Pronti sempre a rendere ragione della speranza che è in noi”, affidiamo all’intercessione di S. Andrea e della Beata Vergine Maria “Mater Purissima” le nostre intenzioni di preghiera per le vocazioni al ministero, affinchè tanti giovani accolgano la proposta di Gesù a seguirlo e a “dimorare con Lui” e voglia il Signore mandare numerosi e santi sacerdoti alla sua Chiesa.

Archivio Notizie »

 

Agenda Seminario

  • Non sono presenti nuovi appuntamenti